Banda

La Banda dell’Associazione MusiCanova Onlus di Possagno nasce nel dicembre del 1989, grazie all’impegno e alla tenacia di Michele Biron, detto “Micel”.
Sotto la direzione artistica e musicale del maestro Stefano Fabris, la Banda Canoviana nel corso degli anni cresce, avendo la capacità di  trasformarsi, a seconda delle esigenze, in una vera e propria Orchestra fiati.

Degni di nota il concerto nel gennaio 2007 al teatro Eleonora Duse di Asolo, in occasione di uno spettacolo ideato da David Riondino che ha riproposto le canzoni tratte dall’album “La Buona Novella” di Fabrizio De André e l’incisione nel 2008 dell’ “Inno del popolo Veneto” con il testo di Luciano Brunelli su musica di Antonio Vivaldi, oltre all’incisone di tre cd musicali e una ventina di dvd video.

In molte occasioni l’Orchestra si avvale della collaborazione di vari gruppi ed artisti di chiara fama, gruppi come “Bass Tango” di Bassano del Grappa, il coro gospel “Bassano Bluespiritual”, cantanti come Mauro Berton, professionisti come Emanuela Simonetto artista dell’Arena di Verona, Anna Malvasio, Roberto Menegazzo, Claudio Zancopè, artisti della Fenice di Venezia, Michele Manfrè, Nicola Bettiol fisarmonicista professionista campione europeo, e David Childs eufonista di fama internazionale.

Vario ed interessante è il repertorio che in anni di attività il gruppo ha consolidato, spingendosi ad ammodernare il concetto di banda tradizionale adeguandosi ai tempi che richiedono sempre più nuove sonorità e nuovi repertori.

Nel dicembre del 2012 il M° Stefano Fabris lascia la direzione della Banda e la Direzione Artistica, proseguendo la propria attività professionale presso la Banda Musicale Monte Grappa di Rosà (VI).

Nel gennaio del 2013 viene nominato dal Presidente e dal CdA il nuovo Direttore Artistico: il M° Scalabrin Roberto.

( dal suo C.V: Diplomato con il massimo dei voti al Conservatorio “Benedetto Marcello” di Venezia sotto la guida del Mo Giovanni Bacchi. Successivamente, ha seguito i corsi tenuti a Vienna dal M° Alfred Prinz , primo Clarinetto della Filarmonica di Vienna, di Fabio Di Casola, e recentemente di Fabrizio Meloni primo clarinetto del Teatro e della Filarmonica della Scala.

Tra le sue attività orchestrali:

come clarinettista ha collaborato con orchestre e gruppi autorevoli quali I Solisti Veneti, Orchestra da Camera di Padova, Teatro G. Verdi di Trieste, Arena di Verona, Teatro La Fenice di Venezia, Filarmonica della Scala, Mithelleuropha Orchestra, Orchestra Toscanini di Parma e recentemente anche come primo clarinetto del Teatro e della Filarmonica della Scala di Milano.

Dal 1984 è titolare del posto di primo Clarinetto dell’orchestra Filarmonia Veneta (presso il Teatro Comunale di Treviso), presso la quale ha collaborato anche come solista eseguendo musiche di Mozart, Donizetti, dirette dai M° P. Maag, T. Severini, M. Debernardt, D. Renzetti e dal M° Giancarlo Andretta.

Con i Solisti Veneti, l’Orchestra da Camera di Padova, e la Filarmonia Veneta, ha partecipato a numerose incisioni discografiche (Mercadante, Rolla, Malipiero, Respighi, Beethoven)

Con le prime parti del Teatro La Fenice ha registrato nel 1985 “Kleine Kammermusic” Op. 24 n°2 di Paul Hindemith. Con l’Orchestra Filarmonica della Scala, ha preso parte alle recenti tournèe in Spagna, Russia, Germania, Brasile, Argentina, Svizzera, Lituania, Cairo sotto la guida del M° Riccardo Muti.

Attualmente è in produzione come primo clarinetto al Teatro Verdi di Trieste, alla Toscanini di Parma e alla Scala di Milano).

Sempre nel gennaio del 2013 viene nominato Direttore della Banda Musicale il giovane M° Matteo Mazzocato, già vice-maestro della banda dal dicembre 2010, e che nel corso del 2011/2012 ha partecipato con successo al Corso per Direttori di Banda organizzato dall’AMBAC Veneto, direttore del corso il M° Marco Tamanini.

Letto 3460 volte