La nostra storia

La Banda Musicale di Possagno nasce negli ultimi mesi del 1989, da un'idea di Michele Biron (detto "Micel"): questa i propone al pubblico per la prima volta in occasione del Concerto di Natale di quell'anno, con soli 22 elementi, tutti giovanissimi.

Nel gennaio del 1999 si costituisce un gruppo di 9 Majorettes che diventerà sempre più numeroso fino ad arrivare a un organico effettivo di 35 elementi.

In questi anni sono state realizzate numerose coreografie, non solo con gli strumenti tipici delle Majorettes (pon pons e baton twirling), ma anche a corpo libero, danza e cheerleader. Tra le varie e numerosissime attività del gruppo, ricordiamo i vari Corsi per Majorettes con la partecipazione di gruppi provenienti da tutto il Veneto. Corsi di twirling con insegnanti del calibro di Jessica Regina (tecnico della Federazione Italiana Twirling) e di Maddalena Zaramella (pluricampionessa Italiana, Europea e Mondiale). Corsi di Cheerleading con Coach Nazionali quali Ilaria Corali e Cecilia Bernazzoli (Coach Formatrice Nazionale della Federazione Nazionale Cheerleading). Grazie ad un Cheer Camp organizzato dalla Federazione Italiana Cheerleading, a cui il gruppo è affiliato dall'inizio del 2013, alcune ragazze sono divenute Coach Federali e Assistant Coach.

Degna di nota e la partecipazione straordinaria del gruppo al Campionato Italiano Cheerleading che si è tenuto a Cervia nel mese di marzo. Nonostante il gruppo non partecipasse alla selezione, ha avuto una "menzione d'onore" da parte della giuria internazionale.

La Banda Musicale, in versione Orchestra Fiati, nel gennaio del 2007, presso il Teatro Eleonora Duse di Asolo, in occasione di uno spettacolo ideato da David Riondino (noto autore, cantautore, regista), ha riproposto le canzoni tratte dall'Album "La Buona Novella" di Fabrizio De Andrè. Nel 2008 ha inciso l'"Inno del Popolo Veneto", con testo di Luciano Brunelli su musica di Antonio Vivaldi.

La varietà e la tipologia del gruppo si adatta alle varie esigenze delle manifestazioni, che va dalla classica Banda per manifestazioni celebrative, a Marching Band con relativo gruppo di Majorettes e sezione Tamburi Imperiali, a Orchestra Fiati per concerti. In più occasioni ci siamo avvalsi della collaborazione di altri gruppi (Bass Tango, Coro Gospel Bassano Bluespiritual), cantanti (Mauro Berton, Michele Manfrè, Claudio Zancopè, Anna Malvasio, Roberto Menegazzo ...), musicisti solisti, quali David Childs (eufonista), Nicola Bettiol e Walter Bertolo (fisarmonicisti), e molti altri.

Vario ed interessante il repertorio che in questi anni il gruppo ha consolidato, spingendosi ad ammodernare il concetto di banda tradizionale adeguandosi ai tempi che richiedono sempre nuove sonorità e repertori, con l'ausilio di strumenti non prettamente bandistici (tastiere, contrabasso, fagotto, clarinetto basso ...). In questi anni sono stati incisi 3 CD musicali e diversi DVD video, che ripercorrono in sintesi il percorso musicale e professionale del gruppo.

Numerose sono le Bande con cui l'Associazione è gemellata: la Musikkapelle di Plainfed in Austria, la Banda di Terracina, la Banda Del Bravo di San Miniato (Pisa), la Banda Vincenzo Bellini di Melbourne (dove il gruppo ha tenuto due tournée nel 2003 e nel 2006), la Banda Città di Paganica - l'Aquila. 

Nell'agosto del 2010 la Banda e le Majorettes hanno partecipato al Festival Internazionale per giovani bande a Sindos - Grecia, riscuotendo unanimi consensi dal pubblico.

Dal 29 dicembre 2010 l'Istituto Musicale Canoviano ha cambiato statuto, ragione sociale e denominazione: nasce l'Associazione MusiCanova Onlus, che prosegue l'attività musicale e culturale tenendo un occhio di riguardo nei confronti di chi è meno fortunato di noi.

Nel 2011 l'Associazione viene nominata Associazione Musicale di Interesse Comunale e Nazionale.

Nell'agosto dello stesso anno ha avuto l'onore di aprire la 717° edizione della Perdonanza Celestiniana, tenutasi nella Città dell'Aquila. Mentre a settembre ha partecipato al  7° Raduno Internazionale per Bande e Majorettes di Magione, in provincia di Perugia.

Nel giugno del 2012 l'Associazione organizza il Primo Raduno Provinciale dei Gruppi Majorettes, in collaborazione con la Provincia di Treviso e la Regione Veneto. Nel luglio dello stesso anno, la Banda ha accompagnato la Sezione ANA Monte Grappa di Bassano all'Adunata Triveneta tenutasi a Feltre (Belluno).

Nel gennaio del 2013 è cambiata la guida artistica dell'Associazione: dopo una ventennale attività, il M° Stefano Fabris lascia il nostro gruppo e viene sostituito dal M° Matteo Mazzocato alla guida della Banda, e dal M° Roberto Scalabrin alla Direzione Artistica dell'Associazione.

Dal febbraio dello stesso anno sono organizzati diversi MasterClass per sezioni di strumenti, con insegnanti del calibro di Anna Medici (Flauto), Gianluca Scipioni (Trombone),  Gabriele Falcioni (Corno),  Roberto Scalabrin (Clarinetto), Mirko Belluco (Tromba), Marco Gerboni (Sassofono).

Nel giugno dello stesso anno la Banda segue la Sezione ANA Monte Grappa di Bassano all'Adunata Triveneta di Schio (Vicenza).

Nell'agosto, la Banda e le Majorettes vengono chiamati ad Assisi per aprire la Mostra Internazionale di Antonio Canova e tenere un Concerto nella Piazza del Municipio.

Da gennaio 2013 riprende l'attività della Musica d'Insieme, grazie alla quale e in collaborazione con gli insegnanti della Scuola di Musica, vengono fatti diversi interventi nelle scuole del circondario (Lezioni Concerto) e in una locale cooperativa per ragazzi diversamente abili (Progetto Musica Maestro).

Oggi l'Associazione è composta da una stimata Banda, Orchestra Fiati, Scuola di Musica, gruppo Musica d'Insieme, sezione Tamburi Imperiali, Scuola di Majorettes, gruppo di Majorettes, gruppo Cheerleader.

Dopo più di vent'anni di attività, il gruppo è proiettato verso un futuro di nuove iniziative e vitalità, sotto la guida di un Consiglio Direttivo che vede come Presidente Mauro Migliorini, Maestro della Banda Matteo Mazzocato e Direttore Artistico Roberto Scalabrin.

In questi anni c'è sempre stata la volontà di migliorare e i livelli quantitativi e qualitativi raggiunti, anche grazie al lavoro svolto dall'ex Direttore Artistico M° Stefano Fabris, sono il risultato del crescere insieme nell'armonia che si forma nell'impegno e nell'attività svolta con serietà.

Letto 3237 volte